Tanto per fare un po’ di chiarezza. Per poter lavorare sulla SEO di un sito web bisogna avere le basi di come funziona e come è sviluppato un determinato sito web.

Perché?

Per poter lavorare la SEO bisogna lavorare sui contenuti del sito e questo porta a chiedersi: conosci bene il tuo sito e le modalità di sviluppo?

Andando al sodo…

Lavorare sulla SEO significa applicarsi costantemente su tutti i contenuti di un sito web (e non sulle singole parole) costantemente; bisogna chiedersi perché un cliente dovrebbe preferirvi ad un altro, bisogna creare contenuti con collegamenti link veritieri e affidabili, ma soprattutto inerenti ai vostri prodotti eo servizi.

Come iniziare a lavorare sulla SEO?

Innanzitutto bisogna creare uno schema per scoprire quanto segue:

  1. Il sito è indicizzato?
  2. La sitemap funziona?
  3. I bot possono leggere il codice del sito o sono bloccati?
  4. Il sito presenta back link?
  5. Il sito è ottimizzato?
  6. Il sito è verificato?

Appurato quanto sopra ed eventualmente apportate le modifiche necessarie, si può passare al secondo step (o passaggio del nostro workflow).

La prima fase richiede tra 1 e 2 mesi solo ed esclusivamente affinchè i bot inizino a costruire un’indicizzazione di contenuti.

Nel secondo step si inizia a lavorare sulla realizzazione dei contenuti e l’ottimizzazione delle vostre piattaforme social (ne consigliamo due), se non avete nessuna pagina/profilo dedicata esclusivamente ai vostri prodottiservizi, occorrerà un altro mese ai motori di ricerca (bot) in quanto dovete costruirvi anche una buona reputazione.

Terzo step iniziate a lavorare sul blog, create una sezione FAQ, implementate un crm per raccogliere lead tramite form/trigger da collegare negli articoli che create, nei serviziprodotti, pagine prodottiservizi, carrello (no nel ckeckout).

Dovreste già essere arrivati quasi ai 90 giorni e potreste vedere i primi risultati.

Quarto step Iniziate a vedere i coinvolgimenti tramite Google analytics o altro, iniziate ad ampliare i contenuti e continuate ad aggiornare costantemente il sito web (non dimenticate che i prodottiservizi sono contenuti). Iniziate con degli adv con promo sui social e sui diversi ADV (Google e Bing).

I collegamenti tramite social e adv genereranno link sani e di conseguenza produrranno traffico e contatti.

Ultimo step da questo momento, se hai raggiunto un buon numero di visitatori mensili, devi solo continuare a generare contenuti, stare a passo con le promo (tipo black Friday) e continuare a relazionarti con i tuoi clienti, soprattutto con quelli (speriamo di no) che abbandonano gli acquisti.

Speriamo che questa guida ti sia stata utile e se hai delle domande scrivici.