Ottimizzare la velocità del tuo sito Web WordPress

Ottimizzazione wordpress

La velocità sul web conta ed è per questo che il primo problema in assoluto da verificare, prima di iniziare una campagna marketing o adv dovresti verificare le prestazioni del tuo sito wordpress.

Se hai si ha dimestichezza con alcuni plugin e i servizi di alcuni motori di ricerca come Google, puoi osservare le frequenze di rimbalzo in aumento o discesa e la stessa cosa con le conversioni, oltre che il ranking di ricerca del tuo sito web scadenti.

Fortunatamente, ci sono molte cose che puoi fare per evitare questi problemi!

WordPress come cms offre molte opzioni per ottimizzare il tuo sito per renderlo più veloce e affidabile.

In questa guida, cercherò di spiegarti cosa puoi fare per aumentare le prestazioni del tuo sito Web e ottimizzarne la velocità, ti farò vedere come diagnosticare i problemi che rallentano il tuo sito e, soprattutto, come risolverli.

Molti clienti spesso abbondano il carrello o il tuo sito a causa dei tempi di caricamento!

Se una cosa è certa e che l’attesa non piace a nessuno, soprattutto se si ha poco tempo …..Quasi la metà degli utenti si aspetta che i siti vengano caricati in due secondi o meno e il 40% lascerà un sito se non viene caricato entro tre secondi. Inoltre, un ritardo di un solo secondo può portare a una riduzione del 7% delle conversioni.

Questi numeri potrebbero essere sorprendenti, ma aiutano a dimostrare l’ importanza di mantenere un sito veloce e affidabile . Se il traffico perso e le conversioni non sono abbastanza convincenti, dovresti anche considerare l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) del tuo sito. La velocità è un fattore a cui tiene molto Google, quindi le pagine lente possono portare a una riduzione del ranking di ricerca .

Ricorda che la maggior parte del tempo di navigazione sul web è speso dai dispositivi mobili!!

Ma cosa fa rallentare un sito web?

Il motivo più probabile è la mancanza degli aggiornamenti dei plugin o l’uso di hosting che non sono configurati come dovrebbe essere, tutti fattori del “fai dai te” e di un piano hosting in modo errato e soprattutto molto economico, un altro motivo potrebbe essere che troppi utenti accedono al tuo sito ed è arrivato il momento di fare upgrade ad un piano superiore.

Per ultimo, ma non meno importante, l’uso massiccio di codici ingombranti e inefficaci che provoca tempi di caricamento di alcune o tutte le pagine dopo molto tempo.

Ma come testare la velocità attuale del tuo sito web?

Il modo migliore per scoprire se il tuo sito ha problemi o meno è testarlo a fondo e regolarmente. Fortunatamente, ci sono strumenti gratuiti che puoi utilizzare per raccogliere rapidamente queste informazioni.

Ti consiglio di ripetere questi test più volte per ottenere un risultato più accurato. È anche intelligente eseguire regolarmente questi test. Nuovi fattori possono influenzare il tuo sito e rallentarlo inaspettatamente, quindi dovrai sempre tenerti aggiornato sulle sue prestazioni.

Strumenti consigliati

Il primo strumento che ti consigliamo è Pingdom tools raggiungibile cliccando qui.

Accedendo alla pagina web di Pingdom Tools devi incollare la url della home del tuo sito web; questo strumento accede alle tue pagine da una posizione specifica e restituisce informazioni sulla velocità con cui sono state caricate.

Per eseguire un test, inserisci semplicemente l’URL del tuo sito nel campo della pagina principale , seleziona la posizione che desideri utilizzare e fai clic su Avvia test . Al termine del test, la pagina si ricaricherà e potrai visualizzare i risultati.

Il secondo strumento che ti consiglio è GTMetrix

GTMetrix è un altro strumento gratuito, raggiungibile cliccando qui, per il controllo della velocità ma fornisce anche metriche più approfondite e offre persino suggerimenti di ottimizzazione in base ai risultati.

Al termine del test, avrai accesso a molti dati. Vedrai la velocità di caricamento del tuo sito, oltre ad altri dati, inclusa la dimensione complessiva.

Scorri la pagina verso il basso e troverai schede con risultati dei test ancora più dettagliati, come l’utilizzo delle risorse. Tuttavia, per accedere a tutte queste informazioni dovrai registrarti per un account

Ora che hai eseguito i test necessari ti chiederai cosa puoi fare. Ecco i miei suggerimenti.

  1. Mantieni sempre aggiornati plugin, temi e WordPress

Gli sviluppatori di WordPress migliorano sempre il software di base per renderlo più veloce e ottimizzato. Lo stesso vale quando si tratta di aggiornare i plugin di WordPress e il tema attivo . Ciò garantisce che siano compatibili con la tua versione di WordPress e funzionino nel modo più efficiente possibile. Infine dovresti anche assicurarti che il tuo sito utilizzi l’ ultima versione di PHP . Ciò accelererà notevolmente il tuo sito e garantirà anche la piena compatibilità con WordPress.

  • Implementa la memorizzazione nella cache

Quando si accede a un sito per la prima volta, viene salvata una copia di tutti i file richiesti nella memoria cache in modo tale che alla visita successiva al tuo stesso sito questi vengano forniti velocemente.

La memorizzazione nella cache riduce significativamente le risorse necessarie per eseguire il tuo sito, il che può velocizzarlo notevolmente.

Ci sono diversi plugin che puoi usare per farlo. WP Super Cache, Wp Fast Cache, W3Total Cache ecc…

Ti consiglio di seguire le varie guide che trovi sparse su internet per la configurazione per non correre il rischio che la condivisione dei tuoi post sui social o il tuo carrello o checkout smettano di funzionare.

  • Ottimizza i file multimediali

Uno dei maggiori assorbimenti delle risorse del tuo sito sono le sue immagini. Sono ottimi per rendere il tuo sito fantastico e per integrare il tuo contenuto di testo, ma richiedono anche spazio sul server e larghezza di banda. Ciò è particolarmente vero se il tuo sito contiene immagini di alta qualità, ad esempio in un portfolio, in una galleria o in un negozio online.

Ci sono numerosi plugin che ti consentono di ottimizzare automaticamente le immagini quando le carichi sul tuo sito WordPress. Innanzitutto rigenera le immagini, utilizza ShortPixel, dopo minimizza e comprimi i file del tuo sito web (In breve, elimina tutti i contenuti non necessari nel codice per farlo funzionare più velocemente).

  • Utilizza una rete di distribuzione dei contenuti o cdn

L’utilizzo di una rete di distribuzione dei contenuti (CDN) può aiutarti a creare un’esperienza coerente e veloce per i visitatori, indipendentemente dalla loro posizione geografica.

Una CDN si riferisce a una rete di server proxy sparsi in tutto il mondo. Ogni server contiene una copia del tuo sito Web, che può essere utilizzata per fornire i tuoi contenuti più rapidamente agli utenti di tutto il mondo. Questo non solo migliorerà la velocità del tuo sito, ma aumenterà anche la sua sicurezza.

Il modo più semplice per utilizzare una CDN con WordPress è l’utilizzo del famoso Cloudflare integrandolo tramite il suo plugin. Cloudflare protegge e accelera il tuo sito con una configurazione minima richiesta.

Oltre a migliorare la velocità e la sicurezza del tuo sito, Cloudflare fornisce anche analisi dettagliate che descrivono in dettaglio le prestazioni del tuo sito.

  • Usa solo temi e plugin di alta qualità
  • Elimina temi e plugin inutilizzati

Questa è un’attività di manutenzione del sito che dovresti eseguire regolarmente. Anche se un tema o un plug-in non è attivo sul tuo sito, occuperà comunque spazio sul tuo server e causerà sforzi inutili . Inoltre, mantenere contenuti non necessari in giro può creare confusione per gli amministratori.

Fortunatamente, la pulizia di temi e plug-in non dovrebbe richiedere troppo tempo. Il primo passo è eliminare tutti i plugin e i temi disattivati ​​che non ti servono più. Tieni presente che alcuni plug-in salveranno dati aggiuntivi che non verranno rimossi, anche se elimini il plug-in stesso. Potrebbe essere necessario rimuovere manualmente questi file o codici brevi aggiuntivi .

Assicurarti di creare un backup del tuo sito prima di rimuovere eventuali plugin o temi, per ogni evenienza. Ciò garantirà che tu possa tornare alla versione di backup se qualcosa va storto durante il processo di pulizia.

  • Pulisci la tua libreria multimediale e pubblica le revisioni

Non sono solo i plugin e i temi che possono accumularsi nel tempo e intasare il tuo sito. Man mano che il tuo sito cresce, la tua libreria multimediale si riempirà di immagini, documenti e altri file. Ad esempio, non è insolito che i siti di lunga durata contengano centinaia se non migliaia di file di immagine.

  • Ottimizza i tuoi database

Infine una pulizia dei post revisionati decine di volte o di frammenti lascati da plugin o altro che ormai non esistente sul tuo sito web metterebbe un po’ d’ordine a tutto e libererebbe un po’ di spazio nel tuo spazio, ti consiglio Wp Optimize.

Anche per oggi è tutto, ci vediamo alla prossima!

Chat
Per domande o info siamo qui!
Scan the code
Salve, come possiamo aiutarti?